Riflessioni: Cittadini e non sudditi – La “Cittadinanza Attiva” é il contributo Lions alla nostra democrazia partecipativa.

di  Antonio Marchetti ( Distretto Lions 108L)

 La Cittadinanza Attiva é la concretizzazione di ciò che intendiamo per “democrazia partecipata” che è alla base di ogni Paese liberale che rispetta il cittadino in quanto elemento fondante della Società. E´ lo strumento che ci permetterà di essere “cittadini partecipi” di poter intervenire con oculatezza, serenità di giudizio ed intelligenza sulle decisioni, che riguardano la nostra esistenza, da parte dei politici-amministratori.


La “Cittadinanza Attiva”

Che cos´è la “Cittadinanza Attiva” e che rapporto esiste tra i Lions e la possibilità di intervenire, in prima persona, sulle dinamiche decisionali della pubblica amministrazione?

Queste sono le domande che mi sono posto quando, qualche tempo fa, il nostro Governatore Franco Fuduli, mi ha affidato il coordinamento del Comitato Distrettuale “Cittadinanza Attiva”.

Di fatto, la Cittadinanza Attiva é la concretizzazione di ciò che intendiamo per “democrazia partecipata” che è alla base di ogni Paese liberale che rispetta il cittadino in quanto elemento fondante della Società.

In quest´ottica, i Lions, pur non facendo politica attiva, hanno l´autorevolezza, la forza e l´obbligo di esprimersi nei riguardi sia dei valori etici della nostra Società sia del raggiungimento di un sistema sociale più equanime.

Come farlo! Attraverso l´attuazione e la realizzazione di ciò che è riportato nell´art. 118, comma 4, della Carta Costituzionale che così si esprime:

“Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l´autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà”.

Avendo ben presente queste parole ed in considerazione che viviamo in una Società in crisi di valori, dove il cittadino è spesso considerato un “suddito” e non una parte essenziale ed insostituibile del sistema Italia, è giunto il momento per i Lions, di trasformarsi in una forza attiva e partecipe delle sorti della Nazione, con il coraggio, la vitalità e la consapevolezza che siamo portatori di principi universali, condivisi e condivisibili!

Dobbiamo passare quindi, dalle parole ai fatti!

Lo strumento che ci permetterà di essere “cittadini partecipi” seguendo i dettami costituzionali e di poter intervenire con oculatezza, serenità di giudizio ed intelligenza sulle decisioni, che riguardano la nostra esistenza, da parte dei politici-amministratori, è rappresentato dal Comitato “Cittadinanza Attiva” che ha l´obiettivo di elaborare strategie, progetti, proposte ed azioni atte a favorire la crescita della nostra Comunità, in un rapporto di stimolo e di collaborazione propositiva con le Pubbliche Istituzioni.

Come possiamo, noi Lions, diventare co-protagonisti consapevoli della vita della Nazione? Rendendo edotta la cittadinanza dell´esistenza di norme e statuti, che permettono ad ogni cittadino d´intervenire direttamente, senza filtri o deleghe, sullo svolgimento di attività d´interesse generale, attraverso il valido ed insostituibile strumento della “democrazia partecipativa”.

In definitiva, dobbiamo dare al “cittadino” la possibilità, l´opportunità e l´occasione di diventare “protagonista” e non passivo e doloroso spettatore, della vita pubblica! Per far questo, è necessaria la collaborazione di tutti noi, Lions, del Distretto 108 L.

E´ ora entrare nella “stanza dei bottoni” di puntare al “cuore del sistema”! Per raggiungere tale obiettivo, dobbiamo attuare una capillare azione sul territorio ed intervenire con oculatezza sulle decisioni della pubblica amministrazione per: “…favorire l´autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà…”.

Per farlo, c´è la necessità di avere un numero minimo di 9 Clubs , uno per ogni Circoscrizione del Distretto 108 Lions, i quali, servendosi di soci con professionalità idonee allo scopo, interverranno, sulle amministrazioni locali e territoriali, attraverso un´azione di controllo, di supporto, di cooperazione, di consulenza, con spirito positivamente critico, seguendo il principio della “sussidiarietà” ovvero della partecipazione attiva del cittadino, nei riguardanti delle dinamiche decisionali degli amministratori locali.

La nostra Associazione oggi, attraverso la “Cittadinanza Attiva” ha l´opportunità, di partecipare concretamente alla vita pubblica del Paese; attraverso l´ apporto e supporto alle iniziative di quei cittadini che intendono proporre progetti e nel contempo, renderli consapevoli che loro, i “cittadini” non sono “sudditi”, ma la parte viva e consapevole che ogni decisione che la pubblica amministrazione adotterà, ricadrà, positivamente o negativamente, su loro, su noi!

Se desiderate partecipare a questo Progetto, potete contattarmi: antonio.marchetti@tin.it 

Fonte: http://www.newsletterlions108l.it

Annunci