L.C. Ragusa Valli Barocche New Century

Lions Valli Barocche New Century con gli alunni della Pirandello di Comiso

 L’idea nasce dall’impegno del Lions Club Valli Barocche New Century a essere a fianco del prossimo e, nella misura in cui è possibile farlo, portare aiuto in qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e con tutti i mezzi a disposizione.

L’iniziativa di seguito descritta si inquadra nella ricorrenza della Giornata Mondiale dell’Infanzia, che si celebra ogni anno il 20 novembre, e che intende sensibilizzare al rispetto dei diritti dei bambini. Nella fattispecie si sono coinvolti dei ragazzi della CEB Istituto Sacro Cuore e dell’Istituto Secondario di I grado L.Pirandello, puntando sul raggiungimento di un obiettivo specifico: la soddisfazione dei bisogni affettivo-relazionali.

 Nel presente caso il presidente del club Lions Valli Barocche New Century, Tina Elia, coadiuvata dal segretario Eloisa Amarù e dal vice cerimoniere distrettuale Giorgio Solarino, ha espresso il desiderio di trascorrere il pomeriggio del 31 ottobre 2011 insieme ai bambini ospiti dell’Istituto Sacro Cuore di Comiso per offrire loro un’occasione di svago, anche in considerazione dei festeggiamenti di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti.

Ritenendo basilare il contatto di questi bambini con la realtà che li circonda e con altri coetanei, anche al di fuori dell’orario scolastico, Tina Elia, di concerto con la catechista Tiziana Marino e i prof. e amici Claudia Spataro e Maurizio Lo Faro (docente, quest’ultimo, presso l’Istituto L. Pirandello,) ha pensato di estendere l’invito, in modo informale, ad altri studenti, esterni all’Istituto S. Cuore, che hanno subito espresso parere favorevole in merito alla partecipazione.

 Durante il pomeriggio del 31 ottobre si è ritenuto opportuno riflettere sul significato delle Festività di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti e si è proceduto all’organizzazione di giochi e alla degustazione dei dolci tipici del periodo “dei morticini”. Gli studenti hanno dimostrato un forte senso di solidarietà e di empatia, hanno socializzato con gli ospiti dell’Istituto Sacro Cuore, segno indelebile dell’educazione alla solidarietà impartita delle famiglie che operano in sinergia con i docenti e con i catechisti.

 Il feedback è stato talmente positivo che la stessa Tina Elia ha contattato il Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Costanzo, deIl’Istituto L.Pirandello, per formalizzare l’organizzazione di un secondo pomeriggio da trascorrere insieme ai ragazzi ospiti dell’Istituto Sacro Cuore, martedì 22 novembre 2011, dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

Anche questa volta è stato dato un taglio didattico all’iniziativa: il tema scelto, “Castagne e Cioccolato” ha entusiasmato tutti i partecipanti. Gli alunni della classe 2^C dell’Istituto L. Pirandello, guidati dal docente Lo Faro si sono recati all’Istituto Sacro Cuore, insieme al presidente del club Lions Valli Barocche New Century, Tina Elia, supportata dal segretario Eloisa Amarù e dal vice cerimoniere distrettuale Giorgio Solarino. Durante il pomeriggio gli alunni della classe 2^C hanno intervistato il socio Giorgio Solarino

che ha dato loro interessantissime notizie sulla storia del cioccolato e sulla sua lavorazione. Hanno altresì intervistato il signor Corifeo, emblema della tradizione comisana nella lavorazione delle caldarroste.

Il prodotto didattico finale previsto sarà rappresentato da un DVD e un articolo di giornale. Questi saranno spunti di riflessione per aiutare gli studenti a trarre vantaggio da un evento organizzato a scopo benefico, al fine di educarli alla cultura della solidarietà, di stimolare il processo di socializzazione con utenti che hanno una storia diversa dalla loro e di far acquisire loro una propria identità. Avere consapevolezza di se stessi e del proprio essere può diventare una risorsa per il prossimo, di indubbia ricaduta psicologica, perché li educa a scoprire o, in alcuni casi, a valorizzare, le loro attitudini in campo sociale.

 Il ringraziamento di Tina Elia, presidente del Lions Club Valli Barocche New Century, va al direttivo che l’ha appoggiata, al Dirigente Scolastico dell’Istituto Secondario di I grado L.Pirandello, prof.ssa Sara Costanzo, ai docenti Maurizio Lo Faro e Claudia Spataro, alla catechista Tiziana Marino. Non ultime, alla Madre Superiora Suor Giuseppa Lo Bartolo dell’Istituto Sacro Cuore e all’insegnante Daniela Licufora, che ci hanno ospitato, supportato e guidato sapientemente alla scoperta di una dimensione di vita meno fortunata della nostra.

Fonte: http://www.ondaiblea.it

Advertisements