L.C. Clisis Brixia

«Ance libere», fisarmoniche classiche

SAN BARNABA. Organizzato dal Lions Club Clisi Brixia presieduto da Nadia Segalini in occasione delle feste natalizie 
Il programma spazia da Mozart e Vivaldi fino ad Astor Piazzolla passando da Nino Rota

Concerto dell’ensemble di fisarmoniche «Ance libere» questa sera alle 20.30 in San Barnaba, appuntamento musicale organizzato dal Lions Club «Clisis Brixia» presieduto da Nadia Segalini, in collaborazione con Comune di Brescia, la Circoscrizione Centro e il suo presidente Flavio Bonardi.
Il concerto, offerto in occasione delle festività natalizie, è a ingresso libero e propone un gruppo e un programma davvero originali, e intende essere un viaggio nel tempo e nello stile partendo dal Settecento per giungere ai nostri giorni; si tratta ovviamente di trascrizioni da brani originariamente destinati ad altri organici, a partire da quello d’esordio, con l’Allegro tratto dalla Serenata in sol maggiore K 525 «Eine kleine Nachtmusik» di Wolfgang Amadeus Mozart e proseguendo col Concerto RV 93 scritto originariamente da Antonio Vivaldi per liuto, due violini e basso continuo e che ha conosciuto altri arrangiamenti e altre trascrizioni oltre a quella che ascolteremo questa sera, ad esempio per chitarra, violino, viola e continuo.

SI ARRIVERÀ poi alla nostra epoca con «Tango pour Claude» di Richard Galliano, e con un omaggio al grande Nino Rota nel centenario della sua nascita che viene festeggiato in tutto il mondo; seguiranno «Ebraica» e «Recitativo e Danza» di Alessandro Moretti, un fisarmonicista aretino che tra l’altro lo scorso anno ha arrangiato per fisarmonica, flauto, chitarra, contrabbasso, percussioni, soprano, tenore e coro, la celebre «Misa Criolla» di Ariel Ramirez che poi ha eseguito nella Basilica di Provenzano, in provincia di Siena.
Largo spazio, nell’ultima parte della serata, alla forma del tango e quindi naturalmente anche all’argentino Astor Piazzolla del quale verranno proposti vari e famosi brani, dalla «Muerte del angel» a «Oblivion», due delle «Sensazioni», «Verano porteño» e naturalmente anche il celebre «Libertango» prima della conclusione del concerto, con «Anantango» di Gorka Hermosa.
IL GRUPPO «Ance Libere» si presenta questa sera con Endrio Luti, Francesca Bogo, Valentina Benelli, Lorenzo Giusti e Giovanni Giovannoni alla fisarmonica classica e Cristina Trimarco al fagotto. 
Endrio Luti, che svolge attività concertistica per importanti associazioni musicali in numerose città italiane, insegna Fisarmonica Classica al Conservatorio «Giacomo Puccini» della Spezia. La fagottista Cristina Trimarco è diplomata presso il Conservatorio «Nicolò Paganini» di Genova.

Luigi Fertonani  Fonte:http://www.bresciaoggi.it

Annunci