Mondo Lions: Piantiamo un milione di alberi

di Antonio Pogliese *

Il Presidente internazionale ha promosso il condiviso service mondiale “piantiamo un milione di alberi”.

Su tale service si registra una notevole attenzione e partecipazione dei club del distretto a conferma del diffuso senso di appartenenza associativo e della efficienza della nostra organizzazione. Va da sé che le indicazioni, fra cui il citato service, provenienti dal Presidente internazionale vadano interpretate e riferite alla realtà locale in cui si opera.

Il tema del service è realmente suggestivo anche perché è pieno di simbolismo piantare un albero. Accontentarsi del simbolismo del piantare l’albero non è esaustivo per comprendere il disegno strategico e politico del nostro Presidente internazionale.

Né tampoco è altrettanto soddisfacente limitarsi a cogliere l’aspetto estetico del significativo contributo che gli alberi danno al paesaggio.

Bisogna andare oltre e cogliere, nel citato service, altre indicazioni meritevoli di approfondimento con riferimento alla nostra realtà attuale. A tal riguardo è da prendere in esame anche la funzione che gli alberi svolgono nella complessa, e purtroppo attuale tematica, della difesa dell’ambiente.

Partendo da questa constatazione è agevole poter decodificare che l’indicazione del Presidente internazionale vada interpretata quale stimolo per occuparsi dell’ambiente in genere e nello specifico del governo del territorio.

I luttuosi accadimenti di disastri ambientali in Liguria, in Toscana, in Sicilia dimostrano che, in questo caso, non vi sono state due Italia ma una sola, e che il fallimento della politica nel governo del territorio interessa l’intero ceto politico nazionale con le diverse appartenenze partitiche.

Accogliamo, quindi, l’indicazione del Presidente internazionale ma non limitiamoci a piante uno o mille alberi bensì diamo dimostrazione della nostra sensibilità socio-politica interessandoci al governo del territorio, per come è avvenuto, avviene ed avverrà, facendo sentire la nostra voce e la nostra vigile presenza.

* 1° Vice Governatore Distretto 108 YB

Advertisements