L.C. Pantelleria

PREVENZIONE E DONAZIONE: SOLIDARIETA’ GEMELLA

Nell’ambito del progetto “Viaggio intorno alla Prevenzione e Donazione”, scaturito dalla proficua aggregazione collaborativa fra A.I.D.O. (Associazione Italiana Donatori Organi) e LIONS Club di Pantelleria, si è aperta la strada per il cammino di un’idea del tutto singolare, il cui intento risulta essere il coinvolgimento e l’interazione tra le scuole elementari della nostra isola e quelle della Casa degli Italiani a Barcellona, apportando un valido contributo filantropico sui territori di riferimento, non solamente circoscritti ad un’area esteriore, ma soprattutto carichi di contenuti empatici da rendere concreti e tangibili. Dalla mente e dal cuore della Dottoressa Salviato, cardiochirurgo pediatrico presso il Dipartimento Oncologico A.O.R.N.A.S. Civico di Palermo, presente sull’isola nei giorni scorsi a dar valore al progetto di Prevenzione e Donazione nell’ambito scolastico, è sgorgato il ragguardevole proposito di edificare un ponte ideale di solidarietà fra i nostri bambini sull’isola ed i bambini spagnoli un gemellaggio mirante al sostegno, alla fratellanza, all’amicizia ed alla concordia reciproci, che prevede, tra l’altro, la partecipazione e la confluenza dei bambini di Venezia e, per la prossima primavera, anche i bambini delle scuole primarie in Tunisia.

Un progetto di ampio respiro, dunque, in grado di accogliere ed abbracciare culture diverse con atteggiamento non di limitata tolleranza, ma di partecipazione attiva e di comprensione profonda di ciò che in modo pregiudizievole sembra non appartenerci uno scambio osmotico che si tramuta in ricca corrispondenza, regalandoci il dono della profonda conoscenza dell’uomo, da incoraggiare e spronare, aprendo la strada all’esplorazione ed alla sperimentazione di nuove scoperte interattive per ciò che concerne le scienze umane.

Un progetto di così grande portata si è necessariamente vestito di solidi e competenti partner il Lions Club di Pantelleria l’A.I.D.O. Sicilia, con responsabile la signora Emilia Culoma la Casa degli Italiani in Barcellona l’Accademia Pasticceri Italiani, con il Maestro Salvatore Cappello l’Istituto Alberghiero IPSSAR P. Piazza di Palermo, con il prof. Pietro Pupillo, già in opera da qualche mese in Tunisia, con l’intento di promuovere la prevenzione anche nel campo culinario e, nello stesso tempo, informare e sensibilizzare alla donazione.

Con il dono della maglietta della squadra calcistica del Barcellona ai fratelli della piccola Eva Illirico da parte dell’amabile dottoressa, è giunto sul campo il simbolico fischio d’inizio di una partita di beneficienza che sarà disputata realmente nello stadio della città spagnola alla presenza dei bambini gemellati uno scontro che non avrà né vincitori né vinti, poiché, al di là dei risultati, sarà la vita ad avere la meglio.

 

Stefano Ruggeri e Franca Zona Ufficio Stampa Lions Club – Pantelleria 

Annunci