L.C. San Salvo

San Salvo. Premiati 22 studenti meritevoli

Presso il Centro Culturale ‘Aldo Moro’ di San Salvo, il 2011 è andato in archivio con la cerimonia di premiazione degli studenti particolarmente meritevoli, organizzata dal locale Lions Club presieduto da Agostino Venanzio Bolognese. Al cospetto di un pubblico numeroso ed entusiasta, i riconoscimenti sono stati consegnati a 22 giovani che, nell’anno scolastico 2010-2011, hanno conseguito la promozione o la maturità con il massimo dei voti. La manifestazione è iniziata con l’intonazione dell’Inno di Mameli ed è stata ottimamente presentata da Antonio Cocozzella, cerimoniere del Lions Club di San Salvo. Tra gli altri, hanno partecipato il consigliere provinciale Tonino Marcello, il commissario prefettizio del Comune di San Salvo, Luciano Conti, e il comandante della locale Stazione dei Carabinieri, Giuseppe  La Vecchia.

Di seguito riportiamo i nomi dei ragazzi premiati, suddivisi per istituto scolastico cittadino. Liceo Scientifico: Valentino Bravo Di Santo, Martina Grosso e Davide Naccarella. Istituto Tecnico Commerciale: Vanessa Natale, Claudia Talucci e Merinziana Marcianelli.IPSIA: Pietro Mastroiacovo, Andrea D’Aletto e Rocco Di Cristino. <<La manifestazione – ha detto l’addetto stampa Michele Molino – è stata anche l’occasione per premiare i ragazzi delle medie che hanno partecipato al concorso ‘Poster per la Pace’; sono stati ben 13 i disegni presi in considerazione, con l’alunna Ludovica Morricone ammessa al concorso distrettuale>>.

Questi i premiati della Scuola Media di San Salvo:Ludovica Morricone, Angelo Carosella, Antonio Mariotti e Simona Di Zillo (classe 3^ D), Asia Saraceni, Christian Candigliotta, Anna Falcone e Anna Spenza (classe 3^ E), Anastasya Liginchuk, Ilaria Sciartilli, Miriana Cieri, Alessandro Capuano e Chiara Carosella (classe 3^ F).

Il viaggio premio, invece, è stato vinto dallo studente dello scientifico Valentino Bravo Di Santo. Più che soddisfatto il presidente Bolognese: <<Uno degli scopi del Lions è di promuovere lo sviluppo culturale e sociale dei giovani della nostra città. Questa cerimonia, per la prima volta nella storia del nostro club cittadino, rappresenta per i giovani destinatari una sorta di consacrazione ufficiale delle loro capacità ed esortazione a dare sempre il meglio di sé nell’ambito dell’operatività>>.

 Michele Del Piano

Fonte: http://www.quiquotidiano.it

 

Annunci