L.C. Perugia Augusta Perusia

Lo spirito di Assisi:contributi per un cammino nella via del dialogo

Promosso dai Lions Clubs Perugia Augusta Perusia – Presidente Elvira Schiaffella Persichini, Perugia Concordia – Presidente Salvatore Umberto Marcinnò, e dal Leo Club Perugia – Presidente Leonardo Chiappini, si è tenuto il giorno 8 gennaio 2012, presso il Museo Antiquarium di Corciano, in Perugia, un interessante convegno sul tema ” Lo spirito di Assisi: contributi per un cammino nella via del dialogo”.

Al Convegno hanno partecipato il PDG Francesco Migliorini,rappresentante del Lions International,P.Ermanno Genre, della Chiesa Evangelica Valdese, P.Pietro Messa, Preside della Scuola Sup. di Studi Medioevali Francescani della Pontificia Università Antonianum, Alberto Quattrucci della Comunità di Sant´Egidio-Roma,P.Janut Radu ,della Chiesa Ortodossa Rumena. Moderatore del Convegno Monsignor Elio Bromuri della Archidiocesi di Perugia, da sempre impegnato nel dialogo inter-religioso ed ecumenico.

Il Convegno, di grande interesse culturale, etico e religioso, ha messo in luce la necessità che i Cristiani si aprano sempre più all´incontro e al dialogo, superando gli attriti dottrinali e le differenze storiche, in nome dell´unità della loro origine e dei valori comuni di fede.

Il messaggio di Cristo è uguale per tutti e il Suo messaggio è improntato all´amore e alla reciproca comprensione.

Questo cammino è iniziato da tempo e si è concretizzato 25 anni or sono con lo storico incontro voluto da Papa Giovanni Paolo II nel 1986 ad Assisi, aperto a tutte le rappresentanze delle religioni del mondo.

Questo spirito si è rinnovato successivamente, fino ad arrivare all´incontro di Assisi dello scorso Ottobre,voluto da Papa Benedetto XVI.

In un mondo come il nostro, lacerato da continui conflitti,attraversato da profonde incertezze e perdita di valori, il Cristianesimo può offrire all´uomo luce e speranza e può indicare la strada per attuare una società più giusta, non attraverso la guerra, ma la pace; ma la pace va conquistata e fortemente voluta, rinunciando ognuno un po´ ai suoi privilegi e alle sue prerogative. E i Cristiani devono cercare di dare un forte segnale in questa direzione.

I LIons hanno colto il grande messaggio di pace proveniente dagli incontri di Assisi,perchè,pur essendo una Associazione laica, nell´ambito delle proprie attività, persegue il fine di ” creare e stimolare uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo” e questo può avvenire soprattutto attraverso la reciproca conoscenza delle culture e delle religioni dei popoli, senza preclusioni e diffidenze.

Il Convegno, che è stato animato da canti natalizi del Coro Parrocchiale di Corciano, si è tenuto nello splendido Museo Antiquarium, ricco di opere d´arte, e ha segnato la conclusione delle manifestazioni del Natale Corcianese, che anche nel Presepe ha voluto ricordare il messaggio di Assisi e il simbolo del cammino dell´uomo verso la pace.

Oltre le autorità lionistiche e numerosi Soci, è stata gradita la presenza e la partecipazione al dibattito del Sindaco di Corciano Dott.ssa Ginetti, che ha evidenziato il suo apprezzamento per l´iniziativa e per i Lions che in Corciano hanno scelto la sede per un Convegno di grande valore sociale ed etico.

di   Serena Epifani Di Stefano

Fonte: http://www.newsletterlions108l.it

Annunci