L.C. Bassano del Grappa Host

Nasce il Centro Diurno per gli anziani non autosufficienti

Sarà inaugurato in primavera e rappresenta una nuova risposta alle esigenze di inclusione sociale delle persone anziane. Si tratta del Centro Diurno per anziani non autosufficienti: la nuova struttura che l’Amministrazione comunale di Bassano del Grappa allestirà al piano terra della palazzina ATER di via Ognissanti, che il Comune gestisce in affitto e dove al primo piano è già ubicata la Casa Albergo per anziani autosufficienti, con 39 appartamenti indipendenti più i servizi. 

La disponibilità dell’immobile si apre ora a nuove necessità, con l’attivazione di 20 nuovi posti che per sei giorni alla settimana, dalle 7.30 alle 18.30, consentiranno ad altrettanti anziani non autosufficienti di svolgere diverse attività diurne: di animazione, di cura della persona e di relazione. 
Il Centro sarà dotato di spazi comuni, di sala mensa e sala riposo e di servizi aggiuntivi come il bagno assistito e la parrucchiera. Sarà inoltre aperto alla frequentazione degli ospiti autosufficienti della Casa Albergo, per favorire l’incontro e la socializzazione tra i concittadini coi capelli bianchi. 
Ed è proprio a questa nuova struttura che si è rivolta l’attenzione del Lions Club Bassano del Grappa Host, che in più occasioni ha già dimostrato la propria sensibilità nei confronti della popolazione anziana: una su tutte, la tradizionale cena di Natale offerta agli ospiti della Casa di Riposo. 
Il sodalizio cittadino, presieduto da Michele Mion, ha destinato infatti al Centro Diurno per anziani non autosufficienti un contributo di 8000 euro, frutto del “service” realizzato nello scorso anno sociale dal past-presidente Antonio Cenere. 
Una rappresentanza del Lions Club bassanese ha consegnato la somma questa mattina in municipio all’assessore comunale al Sociale Lorenza Breda. 
“Non finirò mai di ringraziare i Lions per quello che fanno per il bene della comunità – ha dichiarato l’assessore -. Questo prezioso contributo servirà a integrare il bilancio del nuovo Centro Diurno, o a integrare il contributo alle famiglie in difficoltà.

Fonte: http://notizie.bassanonet.it

Annunci