L.C. Imperia Host

Sanremo: sabato da ‘Auto 3’ la consegna di un’auto alla Lilt per trasportare i pazienti

Sabato alle 11, presso la Concessionaria Fiat Auto 3 di viale Matteotti 120 a Imperia avrà luogo la cerimonia di consegna alla LILT di un’auto che la sezione provinciale della ONLUS avrà a sua disposizione per trasportare pazienti oncologici da casa ai luoghi di cura per sedute di terapia e visite di controllo. Questo servizio andrà ad implementare le attività che la LILT di Imperia-Sanremo già svolge da anni con grande impegno nel campo oncologico, con visite di prevenzione, cure palliative, gruppi di sostegno, assistenza psico-oncologica, formazione e altro ancora.

Il nuovo mezzo di trasporto, una Fiat Doblò, è stata interamente donata dal Lions Club Imperia Host che ha promosso una raccolta fondi in memoria del Prof. Fernando Magrassi, per anni primario della Divisione di Chirurgia Generale dell’Ospedale Civile di Imperia, socio e Governatore del Lions Imperia Host, scomparso lo scorso anno. Il nuovo servizio di trasporto, cui potranno accedere pazienti oncologici deambulanti domiciliati nella provincia imperiese, sarà attivo dalla fine di febbraio. Sarà possibile chiamare per le richieste il numero di telefono dedicato (333.5000875), dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 17. In base al numero di domande la LILT organizzerà l’erogazione del servizio per consentire il trasporto al maggior numero possibile di utenti ai quali la ASL non è più in grado di assicurare il trasporto mediante autoambulanza.  La richiesta dovrà pervenire entro 5 giorni dalla data richiesta per il servizio.

Alla cerimonia saranno presenti: Claudio Battaglia, Presidente provinciale LILT, il Consiglio Direttivo della ONLUS, una rappresentanza di volontari LILT tra cui anche gli autisti che effettueranno i trasporti col nuovo mezzo; Carlo Calenda, Past Governatore del Distretto 108 Ia3, il Past President dei Lions Club Imperia Host e attualmente Presidente di Zona, Franco Beghè e il Presidente del Lions Club Imperia Host Gianfranco Varano con una rappresentanza dei soci. Hanno già confermato la presenza anche importanti autorità come i Consiglieri Regionali Massimo Donzella e Marco Scajola, il neo Primario del Polo Oncologico di Sanremo Dr.Repetto, oltre a numerose personalità della Provincia e Dirigenti ASL1 Imperiese.

“Siamo particolarmente lieti di ricevere questo mezzo –ha dichiarato il Presidente provinciale Dott. Claudio Battaglia- che rappresenterà un ulteriore supporto alle nostre attività rivolte verso i pazienti oncologici ed i loro familiari. Potremo così assicurare un contributo efficace a tutti coloro che autonomamente non hanno la possibilità di recarsi ai luoghi di cura, perché non hanno familiari che possano accompagnarli e non hanno diritto all’uso dei mezzi di pubblica assistenza”. Il Past President dei Lions Club Imperia Host, Franco Beghè, ricorda in tal senso le parole del Prof. Fernando Magrassi: “Ognuno di noi deve sentire il bisogno di dare un senso alla propria vita: si è inutili finché non si dona qualcosa alla vita degli altri”. Coerentemente a questo spirito il Lions Club Imperia Host si è impegnato e ha raggiunto l’obiettivo di acquistare un’auto da donare alla LILT, interpretando nel concreto il Codice dell’Etica lionistica che recita: “essere solidali con il prossimo mediante l’aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi e la simpatia ai sofferenti”.

L’acquisto di quest’anno è il risultato di un lavoro intenso. Il Past President dei Lions Club Imperia Host, Franco Beghè e il Presidente in carica, Gianfranco Varano, unitamente al Presidente provinciale LILT Claudio Battaglia, ringraziano la Ditta Fratelli Carli e il Ristorante Cacciatori di Imperia per il sostegno e la Concessionaria Fiat Auto 3 di Imperia per le agevolazioni nell’acquisto. E ringraziano in particolare tutti coloro che a vario titolo e in vario modo hanno supportato il Lions Club Imperia Host nel service, anche con il più modesto dei contributi, perché tante piccole mani fanno una grande mano.

 Carlo Alessi

Fonte: http://www.sanremonews.it

Annunci