L.C. Sesto San Giovanni Centro

 

Lions Club Sesto S. G. : NeoNato, Nuova Vita

Il progetto “NeoNato, Nuova Vita” nasce dall’esperienza del Centro di Ascolto Caritas della Parrocchia Santo Stefano di Sesto San Giovanni. L’obiettivo è quello di proporre alla città “l‘adozione” di donne che dovessero trovarsi in difficoltà economica e sociale durante il delicato percorso della gravidanza e dei primi mesi di vita del loro bambino.

Le donne che dovessero trovarsi dinanzi all’impossibilità di sostenere la gravidanza per le difficoltà economiche in cui versa la famiglia, potranno ricevere un contributo di 200 euro al mese per un periodo di 18 mesi (che può partire fino a 6 mesi prima della nascita per prolungarsi fino al primo anno di vita del bambino).

Lo strumento scelto dai volontari Caritas è quello “dell’adozione simbolica”, ossia della presa in carico delle donne in difficoltà da parte di gruppi di persone, comunità o aziende.

“Tutto è cominciato quando una donna al quarto mese di gravidanza si è presentata al nostro Centro Ascolto chiedendo aiuto perché il marito aveva perso il lavoro. Lei non voleva nemmeno pensare all’ipotesi di aborto – dichiara Yvonne Corsani, responsabile del Centro Ascolto Caritas della Parrocchia Santo Stefano – Ci siamo informati sulle opportunità già presenti sul territorio ma abbiamo trovato soltanto progetti i cui tempi escludono gravidanze superiori al terzo mese. Da qui è nata l’idea di dare vita a un progetto nostro più flessibile aprendolo al territorio”.

Nel primo caso la mamma è stata presa in carico dagli stessi volontari Caritas del Centro di Ascolto Parrocchia Santo Stefano, mentre una seconda mamma è stata “adottata” dalla società Sestoautoveicoli che per prima ha aderito al nostro appello.

“Non abbiamo finanziamenti e fonti proprie che ci consentono di istituzionalizzare il servizio, ma dobbiamo affidarci alla solidarietà del territorio – dichiara Yvonne Corsani – Per questo le neo mamme possono essere prese in carico solamente se esiste una figura che si assume l’onere di assisterla per i 18 mesi, versando i 200 euro al mese necessari”.

Il Lions Club Sesto San Giovanni Centro ha già aderito al progetto impegnandosi ad “adottare” una mamma e a sostenere il progetto affinché possa crescere e consolidarsi per sostenere le tante neo mamme.

“L’idea che una donna soffra le incertezze economiche al punto da pensare di poter sacrificare il figlio che porta in grembo è terrificante – dichiara Gianpaolo Caponi, presidente del Lions Club Sesto San Giovanni Centro – Per questo ci siamo impegnati al fianco della Centro Ascolto Caritas convinti che la vita vada preservata ad ogni costo e che le nostre madri sono una ricchezza per tutta la comunità e dunque vanno sostenute perché i loro bambini possano avere una vita migliore. Offriamo il nostro impegno per creare una rete di sostegno sempre più grande. Siamo convinti che la nostra comunità sia attenta e solidale”.

La rete sta già crescendo. Un negozio di Sesto di abbigliamento per bambini ha già manifestato la volontà di regalare il primo corredo al prossimo bambino che entrerà a far parte del progetto, medici e professionisti hanno offerto la loro professionalità al servizio delle mamme.

Fonte: http://www.brianzanews.it

Annunci