L.C. Ferrara Host

Federico Varese e le ‘Mafie in movimento’.

Martedì sera (20 marzo), nella sala grande del Ristorante “Astra”, il presidente  del Lions Club Ferrara Host Orazio d’Alessio ospiterà come relatore il professore di Criminologia all’Università di Oxford Federico Varese, di Ferrara, che presenterà il suo libro “Mafie in movimento” (Einaudi, 2011).

In passato si pensava che la criminalità organizzata affondasse le sue radici, almeno in Italia, in un’entità immateriale, «la cultura del Meridione», e si immaginava che il soggiorno obbligato al Nord sarebbe bastato a redimere i mafiosi. Non era vero. In presenza di una combinazione di fattori economici e sociali qualunque zona si è rivelata a rischio (come dimostra il caso della ‘ndrangheta a Bardonecchia, nel «civile» Piemonte). E una volta che un territorio viene minacciato dalla violenza mafiosa, la politica diventa decisiva, al Sud come al Nord. Il trapianto delle mafie, con la globalizzazione, è in forte espansione in tutto il mondo ed è proprio la struttura socioeconomica dei paesi in forte sviluppo, quando non siano governati da organi legittimi, che può favorire l’infiltrazione vincente delle mafie nei territori.

Oppure al contrario, talvolta, la loro espulsione. Nel mondo globale le mafie sono appunto sempre più in movimento, ma non sono invincibili. Bisogna osservarle da vicino, ricostruire il loro operato, come fa il criminologo Federico Varese (sia con la ‘ndrangheta o con le mafie cinesi o ancora con la Solncevo russa), traendo dalle storie dei loro successi e, tanto più, dei loro insuccessi, lezioni davvero cruciali.

Il ritorno nella sua Ferrara di Federico Varese sarà una bella occasione per ascoltare un autorevolissimo criminologo raccontare aggiornamenti importanti sulla fenomenologia del crimine organizzato.

Fonte: http://www.estense.com

Annunci