Il Presidente Internazionale Wing-Kun Tam a Roma, dal 6 al 9 marzo, in visita ufficiale al Multidistretto italiano.

di Sirio Marcianò. 

Come da piacevole consuetudine, anche il Presidente Internazionale Tam ha scelto di far visita al nostro multidistretto che, come è noto, si distingue nel mondo lionistico per la notevole attività di servizio e per la sua leadership. Un multidistretto che è stato definito da Tam “una grande e splendida famiglia, nella quale ho potuto ascoltare tutti i risultati positivi ottenuti dai lions italiani”.

Tam è giunto a Roma il 6 marzo e il suo incontro con i lions italiani, dopo la sua operativa partecipazione al Consiglio dei Governatori, la visita al Santo Padre e al Presidente della Camera Gianfranco Fini, si è concretizzato con la serata di gala del 7 marzo, durante la quale il presidente ha evidenziato che l’impegno dei lions italiani ha consentito di portare un importante contributo alla messa a dimora di ben 4.810.000 alberi nel mondo.

 Un impegno che dimostra quanto possano fare i lions quando lavorano assieme. “Tutti noi – ha detto Tam – abbiamo piantato un piccolo seme nel nostro cuore per realizzare un miracolo nel mondo. I lions italiani hanno contribuito alla realizzazione dei miei programmi che prevedono anche l’immissione di nuovi soci, soprattutto donne e giovani. Sono orgoglioso di aver fatto quello che ho fatto anche grazie a voi”.

L’IP ha concluso dicendo che “I Governatori italiani hanno ottenuto tanti risultati e continuano ad avere lo stesso entusiasmo che avevano all’inizio dell’anno”.

L’incontro in onore del Presidente Internazionale si è svolto all’hotel Parco dei Principi. Prima dell’intervento di Tam, hanno preso la parola il Governatore Franco Fuduli (ha dato il benvenuto a nome del Distretto 108 L e ha ricordato la serenità e l’entusiasmo che il presidente Tam trasmette a tutti noi), il Presidente del Consiglio dei Governatori Naldo Anselmi (ha portato l’ideale saluto dei soci del Multidistretto a Tam e ha ribadito che i lions italiani sono molto operativi e portano avanti, da protagonisti, numerosi progetti), e il Presidente Internazionale Emerito Pino Grimaldi che ha riassunto la suggestiva vita privata e lionistica del Presidente Tam, definendolo, a chiusura del suo intervento, “l’uomo giusto al momento giusto”.

A suggello dell’incontro, il Presidente Internazionale ha conferito alcuni riconoscimenti a Lions che si sono distinti durante questa annata lionistica. Al CC Naldo Anselmi, ai PID Domenico Messina, Ermanno Bocchini, Massimo Fabio, Paolo Bernardi, al PCC Federico Steinhaus, ai PDG Rosario Marretta, Enrico Corsi, Bartolomeo Lingua, Ermanno Turletti e al Lions Enrico Baitone è stata assegnata la Presidential Medal.

Ai 17 Governatori italiani, al PDG Giuseppe Vinelli, ai Lions Evi Cesarotti, Eugenio Ficorilli, Giovanni Fossati, Cosimo Di Maggio, Simone Roba, Giuseppe Garzilli e Carmela Pucci la Leadership Medal. A Guendalina Pulieri e ai Lions Gianluca Rocchi, Patrizia Marini, Luigi Rosa e al Leo PMD Davide Brillo il Certificate of Appreciation del Presidente Internazionale.

 Fonte Rivista Nazionale lion aprile 2012

Annunci