L.C. Putignano

Lions Club Putignano per il Congo.

Il 20 aprile 2012 si è tenuta presso “Abate Masseria & Resort” di Noci una serata danzante, organizzata dal Lions Club Putignano, in collaborazione con quello di Fasano Egnazia, finalizzata alla raccolta di fondi per il progetto pluriennale “Una casa per i bambini orfani ed abbandonati di Mbuji-Mayi” nella Repubblica Democratica del Congo.

Il progetto, presentato dal Lions Club Putignano alla cittadinanza il 26.9.2011 in occasione dell’intermeeting “I Lions e l’Africa – progetti, esperienze e realizzazioni”, è stato già condiviso, coordinati dalla delegata di zona Angela Schena, dai Lions Clubs di Ostuni, Monopoli, Conversano, Noci dei Trulli e delle Grotte, Fasano Egnazia, Casamassima e Altamura, che hanno aderito  all’iniziativa, avviando il proprio impegno concreto per la realizzazione dello stesso.  

Per la realizzazione del progetto, che prevede l’attivo coinvolgimento del Lions Club locale di Mbuji-Mayi, con cui i Club italiani coinvolti formalizzeranno l’amicizia con un gemellaggio, il Lions Club Putignano ha fatto istanza alla LCIF (Fondazione del Lions Club Internationale) di un contributo, pari al 50% del costo del progetto.

Nel corso della serata è intervenuto il Coordinatore Distrettuale della LCIF, Emilio Ranieri, il quale ha dato al Lions Club Putignano e a tutti gli intervenuti la  notizia dell’avvenuta approvazione (il 18.4.2012, dunque due giorni prima) dell’istanza di finanziamento. Questo consentirà di avviare subito i lavori di costruzione dell’orfanotrofio. Il Coordinatore distrettuale ha evidenziato l’importanza del risultato conseguito: quest’anno solo quattro progetti in Italia hanno ottenuto un contributo  dalla Fondazione e il Lions Club Putignano è stato l’unico in Puglia. Il service è stato inserito tra le proposte di temi operativi distrettuali, all’ordine del giorno del prossimo congresso del Distretto 108 AB  Lions Club International, che si terrà il 12 e 13 maggio p.v.

Durante la serata lo stesso Emilio Ranieri, a fronte dell’impegno e della passione profusi nella realizzazione del progetto, ha consegnato alla Presidente del Lions Club di Putignano, Natalia Pinto,  la “Melvin Jones Fellow”, massimo riconoscimento lionistico, che la stessa Presidente ha voluto condividere con tutti coloro che con entusiasmo e spirito di servizio si stanno prodigando per questa causa umanitaria.

In occasione dell’evento, che ha visto la gioiosa partecipazione di numerosi invitati, si è anche svolta una mostra di quadri dell’artista Cesare Cassone, il quale ha generosamente donato al Lions Club di Putignano tre dipinti, uno dei quali è stato estratto a sorte tra tutti i partecipanti e consegnato al fortunato vincitore.

Un sentito ringraziamento da parte del club è rivolto a lui e a quanti hanno voluto sponsorizzare la serata: Massimo Tinelli hairdressing, Centro Estetico Angels, Caffè Roma, La Bottega della Carne di Mastrangelo Stefano e Cantine Colavecchio di Putignano, Caffè Pace e Panificio Recchia di Noci, Caseificio Gioiella di F.Capurso di Gioia del Colle, l’Associazione “Il Buon Samaritano”Onlus di Atessa.

Fonte: http://www.informatissimo.net

Annunci