L.C. Crema Gerundo

Lions Club Crema Gerundo: la conviviale dedicata al cibo sano e la premiazioni a Montodine del concorso ‘Un poster per la pace’.

Medicina e Salute – Due importanti appuntamenti hanno caratterizzato il mese di aprile per il Lions Club Crema Gerundo. Un’insolita conviviale e la premiazione a Montodine del ragazzi che hanno partecipato alla tradizionale iniziativa Un poster per la pace. 

Mangiare sano si può.
La conviviale organizzata dal presidente Pupilla Bergo presso Villa Toscanini a Ripalta Guerina aveva un obiettivo assai nobile: divulgare le linee guida di una corretta nutrizione, allo scopo preventivo di conservarsi in buona salute e come supporto integrativo di correzione quando è in atto una patologia conclamata, ma anche a dimostrare come si può mangiare bene, ed in maniera “light” (nonché estremamente variata e gustosa), anche secondo le regole dettate dagli specialisti. 

Nutrizionismo e naturopatia.
Ospiti d’onore e relatori sono state, infatti, due giovani dottoresse, Simona Tadini, biologo nutrizionista, specializzata in naturopatia, fitoterapia ed iridologia, e Paola Negrini, medico specialista in cardiologia e malattie cardiovascolari. Le relatrici con diapositive coinvolgenti hanno brillantemente illustrato ad un pubblico estremamente attento ed interessato alcuni aspetti di questo argomento, riuscendo in maniera chiara a far passare un messaggio molto importante e basilare per ciascuno di noi: la prevenzione e la terapia passano in primis dalla salute a tavola. 

Un poster per la pace a Montodine.
Il secondo appuntamento, svoltosi presso le Scuole Medie di Montodine ha visto la premiazione dei ragazzi che hanno superato le selezioni per il concorso Un poster per la pace. Lara Sangaletti e Cristina Piantelli, per la 3 A di Montodine, Marta Madeo, per la 3 A di Ripalta Cremasca e Nicola Bertoliper la 3 A di Credera-Rubbiano, sono stati i ragazzi premiati in mezzo ad un pubblico di ragazzi e genitori che hanno gremito con entusiasmo e tantissimi applausi il salone principale della scuola.

 Teresa C. Barbati

Fonte: http://www.cremaonline.it

Advertisements