L.C. Senigallia

Il Lions Club Senigallia ha festeggiato il 40° anno della sua fondazione.

Nella simpatica cornice dell’istituto alberghiero Panzini il Club Lions Senigallia ha festeggiato il 40° anno della sua fondazione, ricordando, facendo un bilancio di quanto realizzato, ma anche guardando al futuro.Il Lions Club a Senigallia è nato quale delegazione della più grande organizzazione di servizio esistente al mondo per volontà di un gruppo di 21 soci, che credevano che ci si può dedicare al servizio della propria comunità, con uno sguardo anche ad interventi di carattere nazionale.

Difficile condensare quanto fatto in 40 anni di attività del sodalizio: da semplici e silenziosi aiuti mirati a singole persone o famiglie in difficoltà a progetti articolati e più complessi sia sul territorio locale, che a livello nazionale o mondiale.

Senza voler ridurre il tutto ad una mera elenco, sicuramente non esaustivo, si ricorda tra gli altri il progetto con la Scuola Geometri di Senigallia di monitoraggio delle barriere architettoniche in Città; la collaborazione con la Caritas nel fondo d solidarietà che ha premesso in momenti così difficili di mantenere o reinserire vari disoccupati nel mondo del lavoro; il progetto di sensibilizzazione contro le droghe in collaborazione con la Comunità di San Patrignano; la dotazione per la Rocca Roveresca delle audio guide in varie lingue; il Premio Canafoglia con una borsa di studio a favore di uno studente meritevole della Scuola Geometri; le collaborazioni con le tante associazioni di volontariato locali, volte a realizzare progetti a beneficio della comunità locale, quali la risistemazione dei locali per i ragazzi dell’ippoterapia; la diffusione del sito web aidweb.org destinato alle famiglie con bambini affetti da malattie rare.

Ma non vanno dimenticati anche i momenti di riflessione su temi importanti, quali la crisi economica mondiale (Convegno “la Guerra in tempi di pace” in collaborazione con la cattedra dell’Unesco) ed i suoi risvolti sul locale (incontro con la Caritas di Senigallia), la corruzione e politica (incontro con Primo Greganti, protagonista di Tangentopoli), rapporti adulti – giovani (incontro con i ragazzi del mezza canaja), la presenza del ns. contingente militare in Afganistan (incontro con delegata affari giuridici presso Ambasciata italiana a Kabul).

Tanti i ricordi, ma anche progetti per il futuro: la ratio del 40°esimo è quella di continuare, sempre meglio, ad intervenire, senza alcuna presunzione di risolvere i problemi del mondo, ma consapevoli che bisogna avere una partecipazione attiva, oggi più che mai in momenti difficili come quelli che stiamo vivendo. Durante la serata il Club ha conferito un riconoscimento (premio Melvin Jones) ad uno dei soci fondatori, l’avv. Rodolfo Triani, distintosi nel Club e nella comunità per le sue qualità professionali ed umane in questo cammino di 40 anni.

Augusto Pettinari

Lions Club Senigallia

 
 
Advertisements