L.C. Bari Host

“Passeggiando in città al buio”, i non vedenti vanno avanti.

I più non lo sanno, ma la città di Bari ha, con i suoi quasi 1.800 km, uno dei percorsi tattili per non vedenti più lunghi per continuità d’Europa. Questo percorso, costruito da tutti i Lions Club di Bari, in onore del cinquantennale della fondazione del Lions Club Bari Host, inaugurato il 23 gennaio del 2011, rappresenta un punto di riferimento e un’occasione di autonomia e libertà per tutti i non vedenti e ipovedenti che si recano in centro per motivi di studio, di lavoro o altro.

Per rendere questa necessità nota e palese, per far rendere conto l’opinione pubblica che la mobilità dei non vedenti necessita di validi strumenti infrastrutturali, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, Sezione Provinciale Bari, organizza, in collaborazione con l’ingegnere Pasquale Di Ciommo, esponente del Lions Club Bari Host, una passeggiata nella mattinata del 19 maggio lungo il percorso tattiloplantare. Durante la manifestazione, denominata “Passeggiando in città al buio”, i non vedenti, accompagnati dal bastone bianco e dalle istruttrici di orientamento e mobilità (per chi non conoscesse ancora il percorso), accompagneranno persone vedenti bendate. Arriveranno nelle varie stazioni a scaglioni e, seguendo via Argiro o via De Rossi, giungeranno fino al Palazzo di Città.
Il percorso segue chi ne ha bisogno sin dall’arrivo in stazione, grazie a un Protocollo d’Intesa stipulato con le Ferrovie dello Stato, le Ferrovie del Sud-Est, le Ferrovie del Nord Barese e le Ferrovie Apulo-Lucane.
Da piazza Aldo Moro, il percorso prosegue fino a via P.Petroni, per girare poi in via Argiro, via Vittorio Emanuele, via De Rossi e via Crisanzio, per poi tornare al punto di partenza.
Per illustrare il percorso, i Lions Club di Bari hanno anche realizzato in circa 400 copie una brochure contenente la mappa, scritta sia in caratteri normali che in brail.
“I non vedenti non si devono fermare qui” spiega l’ingegnere Pasquale Di Ciommo “Devono sfruttare questo dono che i Lions Club hanno fatto alla città di Bari per promuovere alcuni progetti che sono già pronti e che verranno presentati all’amministrazione comunale. Il progetto prevede due derivazioni dal percorso già esistente, una verso il multisala Galleria, dove si tiene il Cinema Senza Barriere, e l’altra per l’ingresso all’università. Inoltre poi, è pronto il progetto per la realizzazione di un percorso tattile in via Capruzzi, da viale Ennio fino a viale Unità d’Italia.”
“Con gli amici Lions di Barletta abbiamo anche preparato un percorso per la loro città, in modo da estendere questo tipo di infrastrutture anche alla provincia.”
“La manifestazione del 19 sarà una vetrina espositiva del bisogno di molti. Il nostro sogno – conclude – è quello di far sì che la città di Bari diventi una vera e propria Città di Luce, per guidare i non vedenti verso una maggiore mobilità e autonomia”.
di Sara Perilli
Fonte: http://www.go-bari.it
Annunci