L.C. Spotorno, Noli, Bergeggi e Vezzi Portio

Giornata dedicata all’educazione stradale “targata” Lions.

Vado L. Si è svolta nei giardini a mare sul tracciato realizzato anche quest’anno dagli addetti al Servizio Segnaletica del Comune di Vado Ligure, sotto la supervisione degli uomini del Comandante Cerveno della Polizia Municipale, la settima edizione del “Service di Educazione Stradale” organizzato dai Lions del Vada Sabatia, Spotorno, Noli, Bergeggi, Vezzi Portio.

“L’iniziativa ha assunto quest’anno un significato particolare, essendo stata realizzata non solo in concomitanza con la Giornata Nazionale della Bicicletta, prevista per domenica 13 maggio, ma anche in occasione della settimana dello sport e del ritorno a Savona dopo 21 anni del Giro d’Italia. La manifestazione era stata pensata con lungimiranza ben sette anni fa dagli ideatori di questo service, assunto a modello anche dal nostro Distretto Lionistico, il 108 I a 3 ,in quanto, anticipava la stessa direttiva ministeriale a doppia firma (Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e Ministero dell’Ambiente), riunendo in sé sia istanze di invito a una mobilità sostenibile, sia di invito a un uso responsabile del mezzo di locomozione ‘bicicletta’” si legge in una nota.

Dopo una accurata fase di preparazione che ha coinvolto indistintamente tutti gli alunni delle classi seconde degli istituti di istruzione secondaria di I° grado degli istituti comprensivi di Spotorno-Noli, Vado Ligure e Quiliano e una prova scritta, basata su quiz, che ha prodotto una prima selezione, si è infatti svolta la fase pratica per l’acquisizione dell’attestato di competenza in circolazione stradale, che prevede appunto due opzioni, pedone o ciclista, a seconda del livello acquisito.

Oltre duecento studenti hanno seguito la fase preparatoria teorica ed una novantina di essi si sono sottoposti alla parte pratica, consistente in un percorso tracciato sulla passeggiata a mare di Vado Ligure, con tanto di segnaletica installata dai cantonieri del comune e sotto l’assidua vigilanza della polizia locale e delle altre forze dell’ordine. Numerosi premi sono stati messi a disposizione dai Lions Club organizzatori, mentre il super-premio, una bellissima bicicletta, oltre a simpatici gadget, è stata gentilmente offerta dal centro “Decathlon”, sempre di Vado Ligure , che ha anche messo a disposizione degli organizzatori le biciclette per il percorso dei giovani ciclisti ed è andata per sorteggio quest’anno ad una giovane spotornese, Giulia Montalbani della classe 2 C.

Alla manifestazione hanno collaborato anche l’Arma dei Carabinieri, rappresentata, tra gli altri dal Comandante di Stazione di Spotorno, maresciallo Voena e dal Vice – Comandante della Stazione di Vado, le polizie municipali di Vado Ligure e Quiliano, rappresentate rispettivamente dal Comandante Cerveno e dal Comandante Ivano Fraternali, la Polizia Provinciale dall’Ispettore Giuseppe Bianco e la Polizia Stradale dal Vice Comandante provinciale Dino Damele.

“I sindaci di Quiliano e Vado, Alberto Ferrando e Attilio Caviglia, hanno voluto essere vicini ai ragazzi impegnati in questa importante e significativa esperienza, come del resto hanno fatto i rappresentanti della Questura, che nonostante gli impegni di servizio programmati per la organizzazione della Festa della Polizia imminente, non hanno fatto mancare il loro appoggio e il loro sostegno agli organizzatori ed ai giovani studenti: erano presenti il Vice Commissario Daniela Spaccini e il Sovrintendente Paolo Poggi della Polizia di Stato” si legge nella nota.

Il presidente del Lions Club Spotornese, Giacomo Caviglia, coadiuvato dal socio Pezzolo e l’Officer Distrettuale Giorgio De Maestri, in rappresentanza del presidente del Vado hanno seguito attentamente tutte le fasi della manifestazione, coordinata dall’altro Officer Distrettuale presente Antonio Rovere, che si è occupato della parte organizzativa -gestionale, in piena sintonia con il vulcanico e onnipresente Enrico Delbono, vero “patron“ dell’iniziativa, cui va il merito di aver ideato e sostenuto con determinazione e competenza tutte le edizioni di questo service.

“Un grazie particolare al Presidente del Centro Sportivo Educativo Nazionale, Mauro Diotto, che ha garantito vigilanza discreta nelle varie fasi, offrendo anche un importante supporto assicurativo ai giovani ciclisti, coadiuvato dai cantonieri e dai Vigili Urbani di Vado Ligure, che hanno presidiato il tracciato e vigilato sulla corretta esecuzione del percorso” conclude la nota.

Fonte: http://www.ivg.it

 
 
Advertisements