L.C. Valli di Lanzo Torinese

Il quadro della chiesa di Chiaves torna a risplendere grazie ai Lions.

Nuovo intervento di restauro sui beni storico-artistici della valle Tesso per il Lions Club Valli di Lanzo. La scelta del sodalizio guidato da Riccardo Daghero è caduta su Monastero di Lanzo dietro segnalazione del parroco don Remo Ghignone, con il finanziamento del restauro di un quadro che abbellisce la suggestiva chiesa parrocchiale di Chiaves, raffigurante la trasfigurazione di Gesù ad opera del pittore piemontese Vincenzo Antonio Revelli (1764-1835), artista molto attivo in Piemonte e in Italia specie nel periodo Napoleonico. 

Il pittore fu infatti uno dei preferiti dall’Imperatore che se ne servì per diversi interventi decorativi. In particolare Revelli fu chiamato ad affrescare le residenze napoleoniche all’Isola d’Elba.
Autore prolifico anche di soggetti religiosi come quello restaurato dai Lions e conservato nella Chiesa di Chiaves probabilmente per un legame familiare dell’artista con quel territorio.
Domenica 6 maggio i Lions hanno partecipato alla messa nella chiesa di Chiaves, officiata da don Ghignone. Al termine Riccardo Daghero ha presentato alle autorità presenti, in prima fila il sindaco di Monastero di Lanzo Nicola Ferroglia, il dipinto riportato dalle abili mani dei restauratori all’originario splendore, illustrando l’opera ed il lavoro svolto.
Sia il Sindaco che il Parroco hanno espresso la loro soddisfazione e la gratitudine della Comunità civile e religiosa per l’importante intervento del Club che arricchisce il lungo elenco di opere recuperate negli ultimi 40 anni dal Valli di Lanzo.

Fonte: http://www.ilrisveglio-online.it

Advertisements