L.C. Cesena – L.C. Cesena Romagna

La vedova Pavarotti, ospite del Lions Club, ha parlato della sclerosi multipla.

Dalle prime esibizioni per finire alla consacrazione come “Re del Do di petto”:Nicoletta Mantovani, moglie di Luciano Pavarotti ha raccontato la vita del maestro in una serata dal titolo “Luciano Pavarotti, l’uomo che emozionò il mondo”. L’occasione è stata la conviviale del Lions Club Cesena insieme con il Lions Club Cesena Romagna organizzata al Teatro Verdi di Cesena.

La Mantovani ha ripercorso tutte le tappe fondamentali della carriera del marito, supportata anche da un emozionante video che con sapiente regia ripercorreva i più grandi successi di Pavarotti nei teatri di tutto il mondo. Pavarotti è stato sicuramente un innovatore perché ha saputo rischiare portando l’opera nei grandi spazi, organizzando concerti persino al Madison Square Garden di New York o mischiando l’opera con la musica leggera.

Durante l’incontro la Mantovani ha parlato anche della Sclerosi multipla che le è stata diagnosticata a 24 anni – ‘Luciano mi ha dato la forza di combattere la malattia’ ha detto – e del metodo del medico Zamboni che sembra aver aperto nuove frontiere per la prevenzione e cura di questa patologia neurologica. Consapevole dell’importanza di questa nuova tecnica, la Mantovani sta cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica per favorirne la sperimentazione su larga scala.

Fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it

Annunci