L.C. Bari (i 13 clubs)

I Lions per Melissa Bassi.

 “La morte della giovane Melissa non è stata solo una ferita fisica ma anche una ferita spirituale perché colpisce le scuole e la vita quotidiana dei nostri giovani e la loro fiducia nel futuro”. Così mons. Francesco Lanzolla, parroco della Cattedrale di Bari nella celebrazione della prima Santa Messa che si è tenuta in città, in ricordo e suffragio della giovane Melissa Bassi vittimadell’attentato di Brindisi lo scorso sabato 19 maggio, organizzata ieri sera dai 12 Lions Club della città di Bari con S.E. l’Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci.

L’iniziativa è stata concepita a poche ore dalla diffusione della tragica notizia mentre era in corso l’inaugurazione di un nuovo tratto del “Percorso di Luce” che consente ai non vedenti di accedere all’Università degli studi di Bari: un altro tassello fondamentale per gli studenti universitari ciechi che raggiungono Bari ogni giorno con le Ferrovie dello Stato, della Bari Nord e delle Sud Est.

Sono stati i ragazzi non vedenti che avevano appena iniziato a percorrere, con i loro bastoni bianchi, i solchi del “Percorso di luce”, una nuova strada nel difficile cammino quotidiano verso l’autosufficienza, ad accogliere per primi l’invito dei Lions di Bari e dell’Unione Italiana Ciechi e ipovedenti a testimoniare contro la violenza, sulla scia delle parole di San Paolo: “Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene”.

Accanto a presidenti, officer e soci dei 12 Club di Bari alla S.Messa erano presenti i funzionari Lions: Governatore eletto del Distretto 108AB Apulia per l’Anno 2012-2013 Francesco Barracchia, il past Governatore Rocco Saltino, i Delegati di Zona Angelo Iacovazzi e Pasquale Di Ciommo.

Fonte:http://www.giornaledipuglia.com

Advertisements