Home > LC Abbiategrasso > L.C. Abbiategrasso

L.C. Abbiategrasso

30 maggio 2012

Screening  realizzati a favore della cittadinanza gaggianese.

Dopo il rodaggio ed i successi ottenuti dai precedenti “LIONS DAY” di Abbiategrasso, Corbetta e Morimondo, su interessamento e spirito organizzativo del socio Giorgio Cericola di Gaggiano, in concomitanza con la Festa Patronale di Gaggiano, il “LIONS CLUB ABBIATEGRASSO”, in collaborazione, supporto e simbiosi con il Comune, ha predisposto ben cinque “gazebo” onde poter effettuare ben quattro screening gratuiti.

Alcuni soci del LCA già sin dalle ore 7,30 erano all’opera per montare i gazebo e predisporre le postazioni degli screening.

Ma chi sono i Lions? In che cosa consistono i cosidetti screening?

La risposta la ricaviamo subito dal volantino predisposto dal “Lions Clubs International” del distretto 108Ib4 di Milano, distribuito in occasione della campagna “I Lions per la prevenzione”.

Il Lions Clubs International infatti è la più grande organizzazione umanitaria al mondo.

Fondata nel 1917 da Melvin Jones, annovera oggi ben 45.000 club di assistenza e oltre 1.350.000 soci dislocati in 206 Paesi.

In tutto il mondo sono riconosciuti per il servizio ai non-vedenti o ipovedenti e sono impegnati nel campo della conservazione della vista attraverso molteplici attività a livello sia locale che internazionale.

Il distretto “Lions” di Milano e Provincia (108Ib4) ha sviluppato importanti iniziative di servizio quali una scuola per i Cani Guida per i ciechi (favolosa è la struttura di Limbiate), la registrazione e distribuzione di libri “parlati” per non vedenti e dislessici, le campagne dissuasive  verso l’uso di alcool e droga presso gli adolescenti, le iniziative a favore dei giovani disabili.

Importanti attività di servizio son state sviluppate per il recupero di opere d’arte, i corsi agli anziani nelle 14 Università Lions della Terza Età, la lotta contro le barriere architettoniche, l’aiuto ai giovani musicisti, le “Borse di Studio” per giovani ricercatori, iniziative a sostegno di organizzazioni sanitarie per la formazione sanitaria dei giovani e con le campagne di prevenzione medica, i cosidetti screening.  

Gli screening programmati e realizzati a favore della cittadinanza gaggianese sono stati quelli della vista, dell’udito, del respiro ed ultimo, ma tra i più importanti, quello del diabete.

E’ stato interessante l’afflusso delle persone negli stand, dopo un primo approccio con i soci lions ed i medici che hanno collaborato e partecipato alla riuscita dell’evento.

Lo screening della vista (specialista il nostro socio E. Balzarotti) era improntato sulla prevenzione del “glaucoma”, malattia subdola dell’occhio, definito anche “il ladro della vista” che, se non curata, porta alla cecità. Si sono sottoposte alla visita N. 86 persone.

Udito: Le perdite uditive potenzialmente disabilitanti sono la terza patologia cronica nella popolazione ultra sessantenne. Il test è stato messo a punto dall’IsIB CNR di facile esecuzione, innovativo e non esiste ancora nulla di simile a livello internazionale. 

Si sono sottoposte alla visita N. 66 persone.

Respiro: La nostra vita trascorre in ambienti prevalentemente insalubri a causa dell’inquinamento atmosferico e del vizio del fumo. Diventa quindi importante, attraverso il “saturometro”, verificare la propria efficienza respiratoria iniziando dalla misurazione dello stato di ossigenazione del sangue.

Alle 141 persone che si sono sottoposte al controllo con gli specialisti di “A.M.O.R. Onlus” è stato rilasciato un documento da consegnare al loro medico curante.

Anche questo è servizio sanitario!

Diabete: Caratterizzato da un eccesso di zucchero nel sangue (iperglicemia), si manifesta quando il pancreas non produce insulina (diabeti di tipo 1) o quando non viene assimilata dall’organismo (insulino-resistenza), cioè diabete di tipo 2.

Ben sei medici dell’Associazione “Amici del diabetico” – Organizzazione di volontariato dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano –  hanno proceduto al controllo della pressione sanguigna ed a effettuare i test con tecnologia Bayer.

Delle 204 persone che si sono sottoposte al test (108 femmine e 96 maschi) sono risultate 197 persone con valori glicemici inferiori a 126, 2 da128 a150, 4 da150 a200 e 1 da200 a250. Pertanto a ben 7 persone sono stati riscontrati  valori glicemici d’attenzione.

Riepilogando: sono stati effettuati ben 688 screening!

Lo spirito “Lions” è un servizio umanitario a favore di chi ha bisogno.

Il commento dei Lions che hanno dedicato l’intera giornata all’evento: “Noi Lions siamo orgogliosi di essere “semplicemente utili…”. WE SERVE!

 V. Parisi – LCA Tesoriere 2011/2012

Categorie:LC Abbiategrasso
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: